Tornare

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Buffer 0 0 Flares ×

A chi mi seguiva anni fa, bentornato/a.

A chi non mi conosce, faccio un breve riassunto.

Quando avevo aperto questo blog (il terzo della mia vita, da buona recidiva), il mio obiettivo era offrire contenuti utili trattando di ciò che era il mio lavoro e il mio studio quotidiano: la comunicazione. Nel mio piccolo, Web Road mi ha dato enormi soddisfazioni, fatta conoscere da molte persone, partecipare e lavorare ad alcuni eventi del settore; poi la vita ha preso una direzione totalmente inaspettata, ma ti confesso che il richiamo di questa strada ha iniziato a farsi sentire, sempre più. O forse si trattava solo dell’appuntamento annuale con il rinnovo del dominio, chissà. Comunque sia, dopo anni di inattività, mi sono chiesta: “Dannazione, perché chiudere tutto questo? Perché non continuare a essere utile, ma in un modo diverso?”

In fondo si è utili ogniqualvolta si produce un beneficio, un vantaggio, un piacere, no? Ebbene, questo può avvenire anche condividendo fatti; scoprendo storie; svelando versi; lasciandosi andare, perché no, a un po’ di leggerezza; raccontando viaggi (quando ciò tornerà ad essere possibile senza paure, limitazioni e quarantene); scoprendo di essere d’accordo o in totale disaccordo su qualcosa, innescando un confronto tra me e te.

Insomma, Web Road riparte e restando fedeli alla metafora che ha sempre caratterizzato il blog, ti dirò che questa seconda parte proverà a imitare i viaggi che non hanno un programma definito, ma che poi si rivelano essere sempre i migliori, perché imprevedibili.

Sì, Web Road sarà così: un’incognita, anche per chi ti sta scrivendo. E l’idea, da buona Gemelli ascendenti Gemelli quale sono, mi diverte già pazzamente.

See you on the road.

Alessandra Toni

Ciao, sono Alessandra! Da sempre appassionata di storie, un giorno sono entrata nella "rete" e da allora...non ne sono più uscita. Scrivo di web writing, social media marketing e comunicazione, ma parlandovene nel modo che (forse) mi riesce meglio: condividendo una storia.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *